Gaius Arinius Modestus proconsul nell'epigrafe di un tempio a Creta