Agli esordi della fortuna chigiana: "il Magnifico" Agostino e la rocca di Porto Ercole tra politica, economia, architettura.