The PhD Program has placed at the heart of its choices, the identification a suitable course for the construction of specific knowledge instruments, aimed at understanding the evolutionary dynamics of process technologies and product technologies, together with a particular reading in local key, all the interrelation of cultural, scientific, economic and social characters of, connecting them. In line with the objectives of its articulation, The PhD program took part in the work of the Seminar OsDotTA 2010, moving in the direction of travel given by the Research Focus: Permanence and Innovations: Project Technology. The Mediterranean area was, therefore, taken as a pretext to make a reflection on the definition of new paradigms for implementing the area of contemporary life, assuming that the evolutionary dynamics of the cultures, including those technical, characterize the transformations of sites in time, outlining, for them, the definition of new trajectories of development, new signs and new symbols and new expressions of their language.

Il Corso di Dottorato ha posto al centro delle sue scelte formative, l’individuazione di un percorso idoneo alla costruzione di specifici strumenti di conoscenza, mirati alla comprensione delle dinamiche evolutive delle tecnologie di processo e delle tecnologie di prodotto, unitamente ad una peculiare lettura in chiave locale, di tutti quei caratteri di interrelazione, culturali, scientifici, economici e sociali, che li connettono. Coerentemente con le finalità della sua articolazione, la Sede, ha partecipato ai lavori del Seminario OsDotTA 2010, muovendo nella direzione di lavoro proposta dal Focus di Ricerca: Permanenze e Innovazioni: Tecnologie di Progetto. E’ in tale direzione, infatti che si conglobano le aspettative più interessanti dell’attività di ricerca della Sede, indirizzata verso la definizione di una operatività, in grado di conseguire una interdisciplinarietà atta a promuovere il carattere di nuove prassi, per affrontare i temi dell’abitare e della trasformazione dello spazio contemporaneo. L’ambito Mediterraneo è stato, quindi, colto come pretesto e scenario per accogliere una riflessione sulla definizione di nuovi paradigmi per la realizzazione dello spazio della contemporaneità, partendo dall’assunto che sono le dinamiche evolutive delle culture, non ultime quelle tecniche, a caratterizzare le trasformazioni dei luoghi nel tempo, delineando, per essi, la definizione di nuove traiettorie di sviluppo, di nuovi segni e di nuovi simboli nonché di nuove espressioni del loro linguaggio.

Permanenze e innovazioni: tecnologie di Progetto

PASTURA, Francesco
2011

Abstract

Il Corso di Dottorato ha posto al centro delle sue scelte formative, l’individuazione di un percorso idoneo alla costruzione di specifici strumenti di conoscenza, mirati alla comprensione delle dinamiche evolutive delle tecnologie di processo e delle tecnologie di prodotto, unitamente ad una peculiare lettura in chiave locale, di tutti quei caratteri di interrelazione, culturali, scientifici, economici e sociali, che li connettono. Coerentemente con le finalità della sua articolazione, la Sede, ha partecipato ai lavori del Seminario OsDotTA 2010, muovendo nella direzione di lavoro proposta dal Focus di Ricerca: Permanenze e Innovazioni: Tecnologie di Progetto. E’ in tale direzione, infatti che si conglobano le aspettative più interessanti dell’attività di ricerca della Sede, indirizzata verso la definizione di una operatività, in grado di conseguire una interdisciplinarietà atta a promuovere il carattere di nuove prassi, per affrontare i temi dell’abitare e della trasformazione dello spazio contemporaneo. L’ambito Mediterraneo è stato, quindi, colto come pretesto e scenario per accogliere una riflessione sulla definizione di nuovi paradigmi per la realizzazione dello spazio della contemporaneità, partendo dall’assunto che sono le dinamiche evolutive delle culture, non ultime quelle tecniche, a caratterizzare le trasformazioni dei luoghi nel tempo, delineando, per essi, la definizione di nuove traiettorie di sviluppo, di nuovi segni e di nuovi simboli nonché di nuove espressioni del loro linguaggio.
978-88-6655-003-7
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/10487
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact