Il saggio tratta di architetture, mappe e paesaggi di luoghi che rivelano testimonianze e itinerari storico-culturali. Essi, attraverso il disegno, descrivono fattori di riconoscibilità e di abbandono in un sistema di possibili identità. Si propone una descrizione di geografie culturali che esprimono mutazioni tra tempo e spazio, come probabili indicatori di un sistema complesso per la valorizzazione di patrimoni minori. In un’integrazione tra storia e contesto si propone un tentativo di misurare l’indifferenza fisica del costruito e l’inerzia del paesaggio.

Paesaggi invisibili. Passi e altre latitudini. Mappe, luoghi, indici, culture e trascrizioni del sapere

BRANDOLINO, Rosario
2011

Abstract

Il saggio tratta di architetture, mappe e paesaggi di luoghi che rivelano testimonianze e itinerari storico-culturali. Essi, attraverso il disegno, descrivono fattori di riconoscibilità e di abbandono in un sistema di possibili identità. Si propone una descrizione di geografie culturali che esprimono mutazioni tra tempo e spazio, come probabili indicatori di un sistema complesso per la valorizzazione di patrimoni minori. In un’integrazione tra storia e contesto si propone un tentativo di misurare l’indifferenza fisica del costruito e l’inerzia del paesaggio.
978-88-89367-60-5
Paesaggio; Territorio; Rilievo; Disegno
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/10665
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact