Today, the area affected by the Greek linguistic minorities is located close to the Ionian coast of Reggio Calabria. The culture of the Greeks of Calabria is linked to ancient rural traditions. The same Grecanic language is a lexicon almost exclusively handed down orally. Today, the signs of tradition are very clear mainly on objects related to rural life and everyday use: the wooden tools (scilia) and textile production (fammèna). Homemade products of the Grecanic area, compared to other areas of Calabria, are distinguished by the particular types of patterns. There aren't generally figurative decorations. The recurrent motifs are geometrical and show a clear relationship with the Byzantine tradition. Sometimes they are signs of an esoteric world, an expression of an ancestral aspiration to the transcendent that is poured in the everyday objects. The function of use, everyday practices, the passing of the days of their existence are connected, through symbol, to a historical passed experience and to a transcendent spiritual universe. The shape, the designs and decorations of Grecanic handicraft products evoke a spiritual and cultural universe which, for many centuries, has pervaded the lives of our people and that today, if properly exploited, could lead to the discovery of ancient and lost identity.

L’area interessata dalle minoranze linguistiche grecaniche si concentra, oggi, a ridosso della costa ionica di Reggio Calabria. La cultura dei Greci di Calabria è legata ad antiche tradizioni contadine. La stessa lingua Grecanica è un lessico tramandato quasi esclusivamente per via orale. Le permanenze della tradizione, oggi, si trovano soprattutto sugli oggetti legati alla vita agropastorale e all’uso domestico: gli utensili lignei (scila) e le produzioni tessili (fammèna). Le produzioni artigianali dell’area grecanica, rispetto ad altre zone della Calabria, si distinguono per le particolari tipologie di decori. Non sono generalmente presenti decorazioni figurative. I motivi ricorrenti sono di tipo geometrico e mostrano un’evidente relazione con la tradizione bizantina. A volte sono segni di un mondo esoterico, espressione di un’ancestrale vocazione al trascendente che si riversa negli oggetti d’impiego quotidiano. La funzione d’uso, le pratiche quotidiane, lo scorrere dei giorni e della propria esistenza si connettono, attraverso il simbolo, ad un’esperienza storica pregressa e ad un universo spirituale trascendente. La forma, i disegni e i decori dei prodotti artigianali grecanici evocano un universo spirituale e culturale che per secoli ha pervaso la vita delle nostre genti e che oggi, se adeguatamente valorizzato, potrebbe guidarci alla scoperta di antiche e smarrite identità.

Il design della memoria e il “vocabolario simbolico”. Arti, simboli e codici nella tradizione agropastorale greco-calabra / Design of the memory and "symbolic vocabulary". Arts, symbols and codes in the agro-pastoral Greek-Calabrian tradition

Domenico Mediati
2015

Abstract

L’area interessata dalle minoranze linguistiche grecaniche si concentra, oggi, a ridosso della costa ionica di Reggio Calabria. La cultura dei Greci di Calabria è legata ad antiche tradizioni contadine. La stessa lingua Grecanica è un lessico tramandato quasi esclusivamente per via orale. Le permanenze della tradizione, oggi, si trovano soprattutto sugli oggetti legati alla vita agropastorale e all’uso domestico: gli utensili lignei (scila) e le produzioni tessili (fammèna). Le produzioni artigianali dell’area grecanica, rispetto ad altre zone della Calabria, si distinguono per le particolari tipologie di decori. Non sono generalmente presenti decorazioni figurative. I motivi ricorrenti sono di tipo geometrico e mostrano un’evidente relazione con la tradizione bizantina. A volte sono segni di un mondo esoterico, espressione di un’ancestrale vocazione al trascendente che si riversa negli oggetti d’impiego quotidiano. La funzione d’uso, le pratiche quotidiane, lo scorrere dei giorni e della propria esistenza si connettono, attraverso il simbolo, ad un’esperienza storica pregressa e ad un universo spirituale trascendente. La forma, i disegni e i decori dei prodotti artigianali grecanici evocano un universo spirituale e culturale che per secoli ha pervaso la vita delle nostre genti e che oggi, se adeguatamente valorizzato, potrebbe guidarci alla scoperta di antiche e smarrite identità.
978-88-6542-408-7
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
MEDIATI_2015_PRIN-Spazi_DESIGN_editor.pdf

accesso aperto

Descrizione: Versione dell'editore - OPEN ACCESS
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Creative commons
Dimensione 7.27 MB
Formato Adobe PDF
7.27 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/11001
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact