Drawing: Languages, Distances, Technologies, also suggested by the remote condition that made it impossible for us to meet physically, and prompted and relaunched the conference itself. Languages, distances, technologies lead us to constantly review the dynamics that regulate the connections with drawing, and the historical and social context that in the last year and a half has characterized it. Drawing and visual Languages seen in the light of the multiple articulations that derive from them. Like a metaphor for language, drawing alludes, illudes, reveals and deceives. Drawing and Distances brings us to the practices of surveying, but also to the meaning of the word distancing, with all that it implies, to help us overcome the insurmountable physical separateness.

I linguaggi, le distanze, le tecnologie ci portano a rivedere costantemente le dinamiche che regolano le connessioni col disegno e il contesto storico e sociale che in quest’ultimo anno e mezzo lo ha connotato. Disegno e Linguaggi visivi letti alla luce delle molteplici articolazioni che ne derivano. Come una metafora del linguaggio, il disegno allude, illude, rivela e inganna. Disegno e Distanze ci riporta alle pratiche del rilevamento, ma anche al significato della parola distanziamento con tutto quello che ne consegue per aiutarci a sopperire l’invalicabile separatezza fisica. Disegno e Tecnologie porta alla evidenza del mondo digitale, letto nelle sue implicazioni con le diverse scienze, tramutando il computer da strumento di calcolo a fonte espressiva di comunicazione, anche artistica, per l’elaborazione di una nuova estetica digitale.

Connettere. Un disegno per annodare e tessere. Linguaggi Distanze Tecnologie

Marinella Arena
;
Domenico Mediati
;
Paola Raffa
2021

Abstract

I linguaggi, le distanze, le tecnologie ci portano a rivedere costantemente le dinamiche che regolano le connessioni col disegno e il contesto storico e sociale che in quest’ultimo anno e mezzo lo ha connotato. Disegno e Linguaggi visivi letti alla luce delle molteplici articolazioni che ne derivano. Come una metafora del linguaggio, il disegno allude, illude, rivela e inganna. Disegno e Distanze ci riporta alle pratiche del rilevamento, ma anche al significato della parola distanziamento con tutto quello che ne consegue per aiutarci a sopperire l’invalicabile separatezza fisica. Disegno e Tecnologie porta alla evidenza del mondo digitale, letto nelle sue implicazioni con le diverse scienze, tramutando il computer da strumento di calcolo a fonte espressiva di comunicazione, anche artistica, per l’elaborazione di una nuova estetica digitale.
9788835125891
Drawing: Languages, Distances, Technologies, also suggested by the remote condition that made it impossible for us to meet physically, and prompted and relaunched the conference itself. Languages, distances, technologies lead us to constantly review the dynamics that regulate the connections with drawing, and the historical and social context that in the last year and a half has characterized it. Drawing and visual Languages seen in the light of the multiple articulations that derive from them. Like a metaphor for language, drawing alludes, illudes, reveals and deceives. Drawing and Distances brings us to the practices of surveying, but also to the meaning of the word distancing, with all that it implies, to help us overcome the insurmountable physical separateness.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Arena_2021_Connettere_AttiUID_editor.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Creative commons
Dimensione 450.91 kB
Formato Adobe PDF
450.91 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12318/111522
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact