Tra i processi industrializzati, il settore delle costruzioni, ancora oggi, risulta quello con un altissimo grado di incertezza1 e di variabili soprattutto per due motivi:1. a tale processo concorrono diversi soggetti con differenti livelli di specializzazione; 2. ogni progetto è caratterizzato da specificità che lo rendono peculiare e unico.Quest’ultima considerazione, però, è nettamente in contrasto con il carattere dell’industrializzazione e vincola, ancora di più, il settore alla tradizione. Il conflitto tra aspetti innovativi e quelli più tradizionali determina uno stato di profondo rallentamento rispetto all’evoluzione dei processi industriali: da una parte il progetto sempre più soggetto ad una enorme complessità tecnica e tecnologica, gli edifici sono sempre più spesso il risultato di processi di ingegnerizzazione innovativi che permettono ai progettisti di scegliere tra le molteplici opzioni formali, tecniche e costruttive offerte da un comparto produttivo mondiale in continua evoluzione2, dall’altra il know-how di migliaia di piccole imprese ancora fondamentalmente legate a prassi costruttive tradizionali e artigianali che faticano a rispondere alle richieste continue di complessità e di tecnologie adattive che impongono un nuovo equilibrio tra organismo e ambiente.In tal senso, la lungimiranza del dott. De Masi a scommettere su un processo altamente innovativo ma, allo stesso tempo, che vuole risolvere un problema antico come quello della casa e dell’abitare e l’intuizione della prof.ssa Nava a saper interpretare, in termini di ricerca progettuale, le sue istanze e i suoi1. Conti C. (2007), Informazione e progetto, Forum, Udine, p.7-15.2. Conti C. Rappresentare la tecnologia dell’architettura in A. Pratelli, (2006), Codici del disegno del progetto, Forum, Udine, p.377 Conflitto tra aspetti innovativi e tradizionali del progetto S2_Home intende rispondere al bisogno dell’abitare in sicurezza e con alte prestazioni 30ambiziosi obiettivi sono stati gli artefici di un processo virtuoso che ha visto, in un territorio poco incline alle novità, la collaborazione tra azienda, università e giovani professionisti locali.

Industrializzazione dell’edilizia e disegno esecutivo dell’involucro

DE CAPUA, Alberto
2019

Abstract

Tra i processi industrializzati, il settore delle costruzioni, ancora oggi, risulta quello con un altissimo grado di incertezza1 e di variabili soprattutto per due motivi:1. a tale processo concorrono diversi soggetti con differenti livelli di specializzazione; 2. ogni progetto è caratterizzato da specificità che lo rendono peculiare e unico.Quest’ultima considerazione, però, è nettamente in contrasto con il carattere dell’industrializzazione e vincola, ancora di più, il settore alla tradizione. Il conflitto tra aspetti innovativi e quelli più tradizionali determina uno stato di profondo rallentamento rispetto all’evoluzione dei processi industriali: da una parte il progetto sempre più soggetto ad una enorme complessità tecnica e tecnologica, gli edifici sono sempre più spesso il risultato di processi di ingegnerizzazione innovativi che permettono ai progettisti di scegliere tra le molteplici opzioni formali, tecniche e costruttive offerte da un comparto produttivo mondiale in continua evoluzione2, dall’altra il know-how di migliaia di piccole imprese ancora fondamentalmente legate a prassi costruttive tradizionali e artigianali che faticano a rispondere alle richieste continue di complessità e di tecnologie adattive che impongono un nuovo equilibrio tra organismo e ambiente.In tal senso, la lungimiranza del dott. De Masi a scommettere su un processo altamente innovativo ma, allo stesso tempo, che vuole risolvere un problema antico come quello della casa e dell’abitare e l’intuizione della prof.ssa Nava a saper interpretare, in termini di ricerca progettuale, le sue istanze e i suoi1. Conti C. (2007), Informazione e progetto, Forum, Udine, p.7-15.2. Conti C. Rappresentare la tecnologia dell’architettura in A. Pratelli, (2006), Codici del disegno del progetto, Forum, Udine, p.377 Conflitto tra aspetti innovativi e tradizionali del progetto S2_Home intende rispondere al bisogno dell’abitare in sicurezza e con alte prestazioni 30ambiziosi obiettivi sono stati gli artefici di un processo virtuoso che ha visto, in un territorio poco incline alle novità, la collaborazione tra azienda, università e giovani professionisti locali.
978-88-255-2791-9
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/11541
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact