Il saggio discute la pratica forense attraverso due figure che ne hanno segnato qualificato i contorni: Francesco carnelutti e Piero Calamandrei. Cosa significhi fare l'avvocato e cosa rappresenta la figura dell'avvocato nel mondo del diritto, sono due delle questioni che vengono discusse nelle pagine che compongono lo studio. Spesso poco presa in considerazione, la funzione dell'avvocato non solo è particolarmente significativa all'interno delle dinamiche processuali, ma rappresenta ed è emblematica del modo di concepire il diritto.

Vita di avvocato. Carnelutti, Calamandrei e la professione forense

Cananzi
2019

Abstract

Il saggio discute la pratica forense attraverso due figure che ne hanno segnato qualificato i contorni: Francesco carnelutti e Piero Calamandrei. Cosa significhi fare l'avvocato e cosa rappresenta la figura dell'avvocato nel mondo del diritto, sono due delle questioni che vengono discusse nelle pagine che compongono lo studio. Spesso poco presa in considerazione, la funzione dell'avvocato non solo è particolarmente significativa all'interno delle dinamiche processuali, ma rappresenta ed è emblematica del modo di concepire il diritto.
9788813370947
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Cananzi_2019_VitadiAvvocato.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 5 MB
Formato Adobe PDF
5 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/11643
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact