Città parzialmente o totalmente abbandonate esistono in tutte le regioni italiane. In Calabria il fenomeno è più vasto, si presenta in modo più consistente che altrove. E' un fenomeno poco documentato, su cui non esiste una letteratura specifica. Il saggio indaga le ragioni per le quali un luogo viene abbandonato, i modi e gli effetti che tale abbandono produce, contestualizzandolo nella peculiare situazione calabrese. In conclusione propone una teoria analitica dell'abbandono che traccia una linea di demarcazione tra città abbandonate e città scomparse, di cui si serba il solo toponimo e, ancora, tra l'oblio e il mito.

Le forme dell'abbandono

NUCIFORA, Sebastiano
2001

Abstract

Città parzialmente o totalmente abbandonate esistono in tutte le regioni italiane. In Calabria il fenomeno è più vasto, si presenta in modo più consistente che altrove. E' un fenomeno poco documentato, su cui non esiste una letteratura specifica. Il saggio indaga le ragioni per le quali un luogo viene abbandonato, i modi e gli effetti che tale abbandono produce, contestualizzandolo nella peculiare situazione calabrese. In conclusione propone una teoria analitica dell'abbandono che traccia una linea di demarcazione tra città abbandonate e città scomparse, di cui si serba il solo toponimo e, ancora, tra l'oblio e il mito.
88-7890-417-1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/11770
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact