Ri-territorializzare il Paesaggio per una poetica dell’esistente