La Cassazione e il credito fondiario