Progettare la resilienza e partecipazione:una sinergia auspicabile