Lo scritto, prefazione al libro di Laura Marino, indica una chiave di lettura su alcune opere e scritti di Aris Konstantinidis. La ricerca di "semplicità d'impianto" e di "onestà e disciplina costruttiva" è l'obiettivo dichiarato dell'architetto greco: da questo punto di vista la vicinanza al pensiero di Tessenow e di Mies van der Rohe è evidente, tanto da individuarne, per applicare un concetto caro a Focillon, una famiglia spirituale.

prefazione

MANNINO, Marco
2008

Abstract

Lo scritto, prefazione al libro di Laura Marino, indica una chiave di lettura su alcune opere e scritti di Aris Konstantinidis. La ricerca di "semplicità d'impianto" e di "onestà e disciplina costruttiva" è l'obiettivo dichiarato dell'architetto greco: da questo punto di vista la vicinanza al pensiero di Tessenow e di Mies van der Rohe è evidente, tanto da individuarne, per applicare un concetto caro a Focillon, una famiglia spirituale.
9788888149516
tradizione; modernità
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/11935
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact