Il breve saggio esamina le quattro tesi sul diritto d'autore nel pensiero liberale italiano, quella liberista pura di Francesco Ferrara per cui esso è un elemento di monopolio da sopprimere, quella di Gerolamo Boccardo per cui si tratta della retribuzione per un lavoro intellettuale e quindi va tutelato ma non è trasferibile a terzi , quella di Alessandro Manzoni per cui oltre al compenso per il lavoro esso tutela dal danno morale e materiale della riproduzione imperfetta da parte di terzi di un proprio lavoro creativo e quella di Luigi Einaudi per cui esso è un bene immateriale, ma la sua tutela va limitata nel tempo per generare la concorrenza.

Il diritto d'autore

MANTOVANI, Michela
2011-01-01

Abstract

Il breve saggio esamina le quattro tesi sul diritto d'autore nel pensiero liberale italiano, quella liberista pura di Francesco Ferrara per cui esso è un elemento di monopolio da sopprimere, quella di Gerolamo Boccardo per cui si tratta della retribuzione per un lavoro intellettuale e quindi va tutelato ma non è trasferibile a terzi , quella di Alessandro Manzoni per cui oltre al compenso per il lavoro esso tutela dal danno morale e materiale della riproduzione imperfetta da parte di terzi di un proprio lavoro creativo e quella di Luigi Einaudi per cui esso è un bene immateriale, ma la sua tutela va limitata nel tempo per generare la concorrenza.
978-88-498-3105-4
diritto d'autore ; Manzoni
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12318/12092
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact