The increasing scarsity of financial resources available to public authorities for the tutelage, conservation, valorisation and management of cultural heritage obliges them to carry out a precautionary evaluation of private interests and collective benefit. This paper aims to illustrate the main economic-evaluative aspects of a management model, economically sustainable, for the touristic valorisation of the cultural and environmental resources, particularly suitable to be applied in rural contexts and in economically disadvantaged realities, such as the Calabrian ones in which it was tested. The model calls for the entrustment of the management, through publicly transparent procedures, to non profit organisations, with the aim to make realistically possible a sustainability of the interventions over time and a healthy balance sheet while in use, capable of not burdening public funds and particularly suitable to satisfy the need for usability of the resources in order to make the local touristic destinations more attractive.

La crescente scarsità di risorse finanziarie a disposizione delle pubbliche amministrazioni ai fini della tutela, conservazione, valorizzazione e gestione del patrimonio culturale, impone alle stesse un’attività di valutazione preventiva delle convenienze private e delle utilità collettive. Il presente contributo vuole illustrare i principali aspetti economico-estimativi di un modello di gestione economicamente sostenibile per la valorizzazione turistica delle risorse culturali e ambientali, particolarmente idoneo a essere applicato in contesti rurali e in realtà economicamente svantaggiate, come quelle calabresi nelle quali è stato sperimentato. Il modello prevede l’affidamento della gestione, attraverso procedure a evidenza pubblica, a soggetti non profit, tale da rendere realisticamente possibile una sostenibilità degli interventi nel tempo e un equilibrio di bilancio in fase d’uso, in grado di non pesare sui bilanci pubblici comunali e particolarmente idoneo a soddisfare le esigenze di fruibilità delle risorse, al fine di rafforzare l’attrattività delle Destinazioni Turistiche Locali.

Cultural planning: a model of governance of the landscape and cultural resources in development strategies in rural contexts

DELLA SPINA, Lucia;CALABRO', Francesco
2013

Abstract

La crescente scarsità di risorse finanziarie a disposizione delle pubbliche amministrazioni ai fini della tutela, conservazione, valorizzazione e gestione del patrimonio culturale, impone alle stesse un’attività di valutazione preventiva delle convenienze private e delle utilità collettive. Il presente contributo vuole illustrare i principali aspetti economico-estimativi di un modello di gestione economicamente sostenibile per la valorizzazione turistica delle risorse culturali e ambientali, particolarmente idoneo a essere applicato in contesti rurali e in realtà economicamente svantaggiate, come quelle calabresi nelle quali è stato sperimentato. Il modello prevede l’affidamento della gestione, attraverso procedure a evidenza pubblica, a soggetti non profit, tale da rendere realisticamente possibile una sostenibilità degli interventi nel tempo e un equilibrio di bilancio in fase d’uso, in grado di non pesare sui bilanci pubblici comunali e particolarmente idoneo a soddisfare le esigenze di fruibilità delle risorse, al fine di rafforzare l’attrattività delle Destinazioni Turistiche Locali.
The increasing scarsity of financial resources available to public authorities for the tutelage, conservation, valorisation and management of cultural heritage obliges them to carry out a precautionary evaluation of private interests and collective benefit. This paper aims to illustrate the main economic-evaluative aspects of a management model, economically sustainable, for the touristic valorisation of the cultural and environmental resources, particularly suitable to be applied in rural contexts and in economically disadvantaged realities, such as the Calabrian ones in which it was tested. The model calls for the entrustment of the management, through publicly transparent procedures, to non profit organisations, with the aim to make realistically possible a sustainability of the interventions over time and a healthy balance sheet while in use, capable of not burdening public funds and particularly suitable to satisfy the need for usability of the resources in order to make the local touristic destinations more attractive.
Cultural planning; Management models ; Economic and financial sustainability
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2013_PP_1-2.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 102.04 kB
Formato Adobe PDF
102.04 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
2013_Calabro-DellaSpina-Sturiale_editor.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 123.85 kB
Formato Adobe PDF
123.85 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12318/12308
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 5
social impact