Dopo l'indagine sulla consistenza dimensionale degli impianti realizzati a partire dal XII-XIII sec., nel periodo dominato dai Selgiuchidi che costruirono numerosi edifici nel territorio turco, e l'indagine parziale sui territori del Nord Africa con particolare riferimento al Nord della Tunisia, si insiste sulla differenziazione tipologica dei caravanserragli. Si possono distinguere almeno tre impianti tipologici: quelli ad impianto centrale, ad impianto simmetrico e a doppio impianto, individuabili tra gli esempi urbani e quelli extra-urbani. Difficile risulta la localizzazione per l'elevato numero di percorsi delle cosiddette “vie carovaniere”. Molto interessanti i caravanserragli di epoca mamelucca e quelli ottomani, realizzati tra il XVI e il XVIII secolo, sia in Egitto che in Siria, poiché l'attenzione dei tecnici preposti alla loro realizzazione era rivolta non soltanto ai caratteri funzionali e distributivi degli edifici ma anche agli aspetti formali e decorativi che costruirono un valore aggiunto esaltando l'importanza di taluni edifici alla stregua delle moschee.

Architetture di transito. I caravanserragli lungo le vie carovaniere tra il XIV e il XVIII sec

CURTI, Gabriella
2008

Abstract

Dopo l'indagine sulla consistenza dimensionale degli impianti realizzati a partire dal XII-XIII sec., nel periodo dominato dai Selgiuchidi che costruirono numerosi edifici nel territorio turco, e l'indagine parziale sui territori del Nord Africa con particolare riferimento al Nord della Tunisia, si insiste sulla differenziazione tipologica dei caravanserragli. Si possono distinguere almeno tre impianti tipologici: quelli ad impianto centrale, ad impianto simmetrico e a doppio impianto, individuabili tra gli esempi urbani e quelli extra-urbani. Difficile risulta la localizzazione per l'elevato numero di percorsi delle cosiddette “vie carovaniere”. Molto interessanti i caravanserragli di epoca mamelucca e quelli ottomani, realizzati tra il XVI e il XVIII secolo, sia in Egitto che in Siria, poiché l'attenzione dei tecnici preposti alla loro realizzazione era rivolta non soltanto ai caratteri funzionali e distributivi degli edifici ma anche agli aspetti formali e decorativi che costruirono un valore aggiunto esaltando l'importanza di taluni edifici alla stregua delle moschee.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/12913
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact