The link between lighthouses and land invested the “junction” that these represent for the landscape itself. A valuational point were the attention memory, thoughts, intelligence, creativity, metaphor of man assemble. The always changing coast line winds and measures trough those binding points constituted by antropical and natural marks. And lighthouses, according to correct ratio between morphology of the coast and typology of architecture, represent the ideal junctional structures, that are able to measure this complexity. But they are built, measurable in their extension. Made by stones and plasters. Just for this they must be documented, analysed, compared and understood in their historical, architectural and environmental features, in order to be known and defended in the best way.

Il legame tra i fari e il territorio investe il “nodo” che questi rappresentano per il paesaggio stesso, un punto valutativo sul quale si concentra l’attenzione, e quindi la memoria, il pensiero, l’ingegno, la creatività, la metafora dell’uomo. La linea di costa in continua trasformazione si snoda e si misura attraverso quei punti di legatura costituiti da segni antropici e naturali; e i fari, secondo un preciso rapporto tra morfologia della costa e tipologia dell’architettura, rappresentano le strutture nodali ideali, di misura di tale complessità. Eppure si tratta di manufatti concreti, misurabili nella loro estensione, fatti di pietre e intonaci e, proprio per questo vanno documentati, analizzati, confrontati e compresi nella loro dimensione storica, architettonica e ambientale, per essere conosciuti e tutelati meglio.

Al di là dello Stretto. On the other side of the Strait.

FATTA, Francesca
2009

Abstract

Il legame tra i fari e il territorio investe il “nodo” che questi rappresentano per il paesaggio stesso, un punto valutativo sul quale si concentra l’attenzione, e quindi la memoria, il pensiero, l’ingegno, la creatività, la metafora dell’uomo. La linea di costa in continua trasformazione si snoda e si misura attraverso quei punti di legatura costituiti da segni antropici e naturali; e i fari, secondo un preciso rapporto tra morfologia della costa e tipologia dell’architettura, rappresentano le strutture nodali ideali, di misura di tale complessità. Eppure si tratta di manufatti concreti, misurabili nella loro estensione, fatti di pietre e intonaci e, proprio per questo vanno documentati, analizzati, confrontati e compresi nella loro dimensione storica, architettonica e ambientale, per essere conosciuti e tutelati meglio.
9788860554406
The link between lighthouses and land invested the “junction” that these represent for the landscape itself. A valuational point were the attention memory, thoughts, intelligence, creativity, metaphor of man assemble. The always changing coast line winds and measures trough those binding points constituted by antropical and natural marks. And lighthouses, according to correct ratio between morphology of the coast and typology of architecture, represent the ideal junctional structures, that are able to measure this complexity. But they are built, measurable in their extension. Made by stones and plasters. Just for this they must be documented, analysed, compared and understood in their historical, architectural and environmental features, in order to be known and defended in the best way.
Paesaggio; Mediterraneo; Lighthouse; Landscape
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12318/13068
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact