La produzione delle anfore vinarie Keay LII, i palmenti di Ferruzzano e di Francavilla di Sicilia, il boom monetale, le fonti letterarie, oltre che il noto sistema delle ville produttive, permettono di ricostruire un quadro di vitalità economico-commerciale dell'area dello Stretto di Messina a partire dal IV secolo d.C., in cui il vino, "merce regale" dell'antichità costituisce l'elemento trainante. L'Autore mette a fuoco un tema affascinante , indagandolo sotto diversi angoli visuali, come gli è permesso dalla sua formazione interdisciplinare

Anfore, palmenti, monete. Il vino nell'economia dello Stretto nella tarda antichità

Andrea Filocamo
2013-01-01

Abstract

La produzione delle anfore vinarie Keay LII, i palmenti di Ferruzzano e di Francavilla di Sicilia, il boom monetale, le fonti letterarie, oltre che il noto sistema delle ville produttive, permettono di ricostruire un quadro di vitalità economico-commerciale dell'area dello Stretto di Messina a partire dal IV secolo d.C., in cui il vino, "merce regale" dell'antichità costituisce l'elemento trainante. L'Autore mette a fuoco un tema affascinante , indagandolo sotto diversi angoli visuali, come gli è permesso dalla sua formazione interdisciplinare
978-88-495-2676-9
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12318/131627
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact