La produzione di qualità ottenibile da processi di ideazione e realizzazione di trasformazioni dell’ambiente costruito, secondo strategie sostenibili, deve puntare a prestazioni superiori a quelle riferibili ai benefici e al soddisfacimento dei requisiti di progetto, in tutte le sue componenti. Gli attributi di prestazione con cui qualsiasi sistema tecnologico, abilita processi efficaci di funzionamento e di risposta alle esigenze espresse, devono trovare scenari di “qualità aggiunta” su cui esprimere le proprie capacità, su più livelli e relazioni. Alle tecnologie di prodotto, sono richieste qualità proprie dipendenti dai caratteri fisici e materici, di durabilità, di efficienza, di configurazione, di funzionamento etc; alle tecnologie di processo, occorre riferirsi per interrogare i sistemi sulle capacità di innovazione e integrazione, di operatività e gestione, di competitività e miglioramento (incrementale o radicale), di adattamento all’evoluzione dei modelli socioculturali e per l’attitudine alla creazione di nuovi significati, all’interno dei processi evoluti di design. Le alte prestazioni, inoltre, si confrontano in termini di valutazione, tanto su un tempo breve di risposta, così come su un tempo lungo. Per tale ragione, la loro funzione è quella di fungere da calibro degli interventi, tanto su scenari di transizione quanto su scenari di resilienza. Si tratta per questo sempre di azioni di tipo “rigenerativo”.

Sustainable Advanced Design

Consuelo Nava
2021-01-01

Abstract

La produzione di qualità ottenibile da processi di ideazione e realizzazione di trasformazioni dell’ambiente costruito, secondo strategie sostenibili, deve puntare a prestazioni superiori a quelle riferibili ai benefici e al soddisfacimento dei requisiti di progetto, in tutte le sue componenti. Gli attributi di prestazione con cui qualsiasi sistema tecnologico, abilita processi efficaci di funzionamento e di risposta alle esigenze espresse, devono trovare scenari di “qualità aggiunta” su cui esprimere le proprie capacità, su più livelli e relazioni. Alle tecnologie di prodotto, sono richieste qualità proprie dipendenti dai caratteri fisici e materici, di durabilità, di efficienza, di configurazione, di funzionamento etc; alle tecnologie di processo, occorre riferirsi per interrogare i sistemi sulle capacità di innovazione e integrazione, di operatività e gestione, di competitività e miglioramento (incrementale o radicale), di adattamento all’evoluzione dei modelli socioculturali e per l’attitudine alla creazione di nuovi significati, all’interno dei processi evoluti di design. Le alte prestazioni, inoltre, si confrontano in termini di valutazione, tanto su un tempo breve di risposta, così come su un tempo lungo. Per tale ragione, la loro funzione è quella di fungere da calibro degli interventi, tanto su scenari di transizione quanto su scenari di resilienza. Si tratta per questo sempre di azioni di tipo “rigenerativo”.
978-88-255-4040-6
innovazione, sostenibilità, città circolari e resilienti
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12318/131966
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact