Il laboratorio di ingegneria marittima di Reggio Calabria si è rinnovato sostanzialmente nel proprio assetto, e nell’arco di un mese ha già condotto a termine due nuovi esperimenti. Qui si anticipano i risultati di uno dei due esperimenti, sulla verifica in mare di una recente teoria di Boccotti (2004) che consente di ricavare lo spettro direzionale individuando per ciascuna frequenza di Fourier la relativa direzione di propagazione dell’energia ondosa di uno stato di mare.

Avvio della nuova gestione del laboratorio di Ingegneria Marittima dell'Università Mediterranea: un esperimento sugli spettri direzionali per rinnovare le tecniche di monitoraggio delle aree costiere

FIAMMA, VINCENZO;ROMOLO, Alessandra;ARENA, Felice;BARBARO, Giuseppe
2009

Abstract

Il laboratorio di ingegneria marittima di Reggio Calabria si è rinnovato sostanzialmente nel proprio assetto, e nell’arco di un mese ha già condotto a termine due nuovi esperimenti. Qui si anticipano i risultati di uno dei due esperimenti, sulla verifica in mare di una recente teoria di Boccotti (2004) che consente di ricavare lo spettro direzionale individuando per ciascuna frequenza di Fourier la relativa direzione di propagazione dell’energia ondosa di uno stato di mare.
978-88-6093-060-6
Laboratorio ingegneria marittima; Spettri direzionali; Spettri unimodali o mutimodali; Sonde ultrasoniche; Trasduttori di pressione
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/14175
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact