Nella Memoria l’affidabilità delle stime della piena di progetto desumibili per sezioni fluviali non strumentate dell’area di indagine a partire dalle curve inviluppo è stata valutata mediante un confronto con le stime corrispondenti, in termini di tempo di ritorno, derivanti dall’applicazione del modello regionale VAPI della regione Calabria. Il confronto ha messo in luce come le stime della portata di progetto ricavate graficamente dalle curve inviluppo, siamo in buon accordo con le stime della portata di progetto che possono essere ricavate applicando il modello regionale VAPI. È importante sottolineare come le stime della piena di progetto ottenibili dalle curve inviluppo siano ricavabili anche in assenza di informazioni idrometriche, utilizzando come unico dato l’area di bacino. I risultati della Memoria sembrano, inoltre, caratterizzare le curve inviluppo probabilistiche come uno strumento pratico ed affidabile per valutare la portata di piena temibile in bacini non strumentati (interpretazione deterministica) ed associare a tale valore una stima attendibile del tempo di ritorno (interpretazione probabilistica) anche nel contesto geomorfologico e climatico proprio dei bacini calabro-lucani. La Memoria ha mostrato come una delle due ipotesi, e cioè l’ipotesi di dipendenza esclusiva della piena indice dall’area del bacino sotteso dalla sezione fluviale di interesse, sia la principale fonte di approssimazione delle stime della piena di progetto conseguibili attraverso le curve inviluppo. Indagini successive affronteranno questo aspetto, cercando di ridurre le approssimazioni ad esso associate.

CURVE INVILUPPO DELLE PORTATE AL COLMO DI PIENA PER I BACINI CALABRO-LUCANI

BARBARO, Giuseppe
2008

Abstract

Nella Memoria l’affidabilità delle stime della piena di progetto desumibili per sezioni fluviali non strumentate dell’area di indagine a partire dalle curve inviluppo è stata valutata mediante un confronto con le stime corrispondenti, in termini di tempo di ritorno, derivanti dall’applicazione del modello regionale VAPI della regione Calabria. Il confronto ha messo in luce come le stime della portata di progetto ricavate graficamente dalle curve inviluppo, siamo in buon accordo con le stime della portata di progetto che possono essere ricavate applicando il modello regionale VAPI. È importante sottolineare come le stime della piena di progetto ottenibili dalle curve inviluppo siano ricavabili anche in assenza di informazioni idrometriche, utilizzando come unico dato l’area di bacino. I risultati della Memoria sembrano, inoltre, caratterizzare le curve inviluppo probabilistiche come uno strumento pratico ed affidabile per valutare la portata di piena temibile in bacini non strumentati (interpretazione deterministica) ed associare a tale valore una stima attendibile del tempo di ritorno (interpretazione probabilistica) anche nel contesto geomorfologico e climatico proprio dei bacini calabro-lucani. La Memoria ha mostrato come una delle due ipotesi, e cioè l’ipotesi di dipendenza esclusiva della piena indice dall’area del bacino sotteso dalla sezione fluviale di interesse, sia la principale fonte di approssimazione delle stime della piena di progetto conseguibili attraverso le curve inviluppo. Indagini successive affronteranno questo aspetto, cercando di ridurre le approssimazioni ad esso associate.
978-88-6074-220-9
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/14281
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact