The technical scientific progress and the requirement of a sustainable development, are the forces that, in the last years, have strongly acted on the industrial production, orienting strategies methods and products characteristics. This happened too the sector building too, thanks to the application of adaptive technologies and to the use of "new" materials. The opportunity of manipulating the material structure has revolutioned theh use of traditional materials, allowing the diffusion of a large range of new compounds, often designed in order too give answer to specific requirements. The new opportunities have reduced the stability of technical knowledge, have made the productive processes more complex, have made grow the project incertitude and, with it, the chance of grantign and adequate reliability of the results. In this wide, the present paper proposes some results from the scientific PRIN research "Locations and information management techniques for the promotion and monitoring of innovation in materials and architectural design. Metal alloys for the systems of casing", that intends investigate the controlled aluminium's use, and the way of organizing and using technical informations relating to their potentiality, to their limits and functional stability.

Il progresso tecnico scientifico e l'esigenza di uno sviluppo sostenibile, sono le forze che, negli ultimi anni, hanno fortemente agito sulla produzione industriale, orientando le strategie, i metodi e le caratteristiche dei prodotti. Questo è successo anche nel settore delle costruzioni , grazie all'applicazione di tecnologie versatili e l'uso di "nuovi" materiali. La possibilità di manipolare la struttura del materiale ha rivoluzionato l' impiego di materiali tradizionali, consentendo la diffusione di una vasta gamma di nuovi composti, spesso progettati per dare risposte a richieste specifiche. Le nuove opportunità hanno ridotto la stabilità della conoscenze tecniche, hanno reso i processi produttivi più complessi, hanno fatto crescere l'incertezza del progetto e, con essa, la possibilità di garantire e un'adeguata affidabilità dei risultati. In questo contesto, il presente lavoro propone alcuni risultati della ricerca scientifica PRIN "Percorsi e gestione delle informazioni tecniche per la promozione e il controllo dell'innovazione nei materiali e progetto di architettura. Leghe metalliche per i sistemi di involucro", che intende indagare l'uso strutturale dell' alluminio in architettura, e il modo di organizzare e utilizzare le informazioni tecniche relative alla loro potenzialità, ai loro limiti e la stabilità funzionale.

L’ALLUMINIO PER I SISTEMI DI INVOLUCRO IN ARCHITETTURA. PROGETTARE CON L'INFORMAZIONE” IN GRECO A., QUAGLIARINI E. (A CURA DI)

GIGLIO, Francesca;
2007

Abstract

Il progresso tecnico scientifico e l'esigenza di uno sviluppo sostenibile, sono le forze che, negli ultimi anni, hanno fortemente agito sulla produzione industriale, orientando le strategie, i metodi e le caratteristiche dei prodotti. Questo è successo anche nel settore delle costruzioni , grazie all'applicazione di tecnologie versatili e l'uso di "nuovi" materiali. La possibilità di manipolare la struttura del materiale ha rivoluzionato l' impiego di materiali tradizionali, consentendo la diffusione di una vasta gamma di nuovi composti, spesso progettati per dare risposte a richieste specifiche. Le nuove opportunità hanno ridotto la stabilità della conoscenze tecniche, hanno reso i processi produttivi più complessi, hanno fatto crescere l'incertezza del progetto e, con essa, la possibilità di garantire e un'adeguata affidabilità dei risultati. In questo contesto, il presente lavoro propone alcuni risultati della ricerca scientifica PRIN "Percorsi e gestione delle informazioni tecniche per la promozione e il controllo dell'innovazione nei materiali e progetto di architettura. Leghe metalliche per i sistemi di involucro", che intende indagare l'uso strutturale dell' alluminio in architettura, e il modo di organizzare e utilizzare le informazioni tecniche relative alla loro potenzialità, ai loro limiti e la stabilità funzionale.
88-6055-223-0
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/15966
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact