Architetture Moderne a Catania, Messina e Reggio Calabria nel ventennio fascista