La politica (e il diritto) come categorie penultime