Dalla ricostruzione alla "città territorio" del XX secolo: un lento distacco dalla memoria della catastrofe