la necessità di individuare, in campo vivaistico, un substrto poco costoso, leggero, chimicamente inerte, rispettoso dell'ambiente e capace di ridurre le resistenze idriche radicali, ha indotto a considerare la possobilità di utilizzare alcuni sottoprodotti dell'industria agro-alimentare, di difficile smaltimento, quali costituenti dei substrti di allevamento delle piante. Sono state poste a conferma tre tesi la cui differenzazione è stata realizzata sostituedo, parzialmente, nella composizione standard del substrato di allevamento utilizzato in vivaio, la torba bionda con il composst di pastazzo (cp) di agrumi. Il piano sperimentale prevede tre miscele di substrati: controllo, costituita da terreno sabbioso, 34%, e da torba bionda, 66%;T50, costituita dal terreno sabbioso, 34%, torba bionda, 33%, e compost di pastazzo di agrumi, 33%; T75, terreno sabbioso, 20%, e torba, 20%, pastazzo compostato, 60% e 24 piante. Il trapianto dei semenzali dal contenitore dove il seme è stato posto a germinare a quello definitivo (fitocella di 10 lt), con le diverse miscele di substrato, è stato effettuato il 12 luglio 2007. In vivaio, quindi si sono effettuati rilievi volti a valutare l'evoluzione dello sviluppo vegetativo del Citrumelo Swingle nelle differenti tesi poste a confronto. L'impiego del compost di pastazzo, in sostituzione della torba, apre interessanti prospettive d'impiego nel settore vivaistico. A parte un leggero vantaggio iniziale nello sviluppo della parte epigea delle piante della tesi 50 ed un leggero ritardo nello sviluppo delle piante della tesi 75, non si sono osservate, successivamente, variazioni significative rispetto al controllo. Quindi l'impiego del compost di pastazzo di agumi potrebbe essere spinto sino alla sostituzione della torba bionda in quantitativi considerevoli. Tuttavia è necessario approfondire, ulteriormente, le reazioni idriche che si instaurano nelle piante allevate con compost di pastazzo, nelle dosi utilizzate nella prova.

Impiego del compost di pastazzo di agrumi nella composizione dei substrati di allevamento utilizzati nel vivaismo agrumicolo

ZAPPIA, Rocco;BRANCA, VALENTINO;GULLO, GREGORIO ANTONIO MARIA
2008

Abstract

la necessità di individuare, in campo vivaistico, un substrto poco costoso, leggero, chimicamente inerte, rispettoso dell'ambiente e capace di ridurre le resistenze idriche radicali, ha indotto a considerare la possobilità di utilizzare alcuni sottoprodotti dell'industria agro-alimentare, di difficile smaltimento, quali costituenti dei substrti di allevamento delle piante. Sono state poste a conferma tre tesi la cui differenzazione è stata realizzata sostituedo, parzialmente, nella composizione standard del substrato di allevamento utilizzato in vivaio, la torba bionda con il composst di pastazzo (cp) di agrumi. Il piano sperimentale prevede tre miscele di substrati: controllo, costituita da terreno sabbioso, 34%, e da torba bionda, 66%;T50, costituita dal terreno sabbioso, 34%, torba bionda, 33%, e compost di pastazzo di agrumi, 33%; T75, terreno sabbioso, 20%, e torba, 20%, pastazzo compostato, 60% e 24 piante. Il trapianto dei semenzali dal contenitore dove il seme è stato posto a germinare a quello definitivo (fitocella di 10 lt), con le diverse miscele di substrato, è stato effettuato il 12 luglio 2007. In vivaio, quindi si sono effettuati rilievi volti a valutare l'evoluzione dello sviluppo vegetativo del Citrumelo Swingle nelle differenti tesi poste a confronto. L'impiego del compost di pastazzo, in sostituzione della torba, apre interessanti prospettive d'impiego nel settore vivaistico. A parte un leggero vantaggio iniziale nello sviluppo della parte epigea delle piante della tesi 50 ed un leggero ritardo nello sviluppo delle piante della tesi 75, non si sono osservate, successivamente, variazioni significative rispetto al controllo. Quindi l'impiego del compost di pastazzo di agumi potrebbe essere spinto sino alla sostituzione della torba bionda in quantitativi considerevoli. Tuttavia è necessario approfondire, ulteriormente, le reazioni idriche che si instaurano nelle piante allevate con compost di pastazzo, nelle dosi utilizzate nella prova.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/8950
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact