Il porto come metafora architettonica, come spazio esistenziale inteso come un sistema di luoghi, dotati di una forma costante che comprende i vari organismi come "parte" del tutto universale, come un aggregato di architetture permanenti connesse attraverso relazioni inserite nello spazio e nel tempo.

Tra terra e mare

GINEX, Gaetano
1996

Abstract

Il porto come metafora architettonica, come spazio esistenziale inteso come un sistema di luoghi, dotati di una forma costante che comprende i vari organismi come "parte" del tutto universale, come un aggregato di architetture permanenti connesse attraverso relazioni inserite nello spazio e nel tempo.
88-8157-012-2
Elemento; Sistema; Luogo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/9245
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact