La chioma fulva. Mozart e il paesaggio