The production construction levels of innovation and technological capabilities to manage the processes of transformation have changed the current scenario. The engine of this change is the increasing level of attention directed to the insistent demand for quality refurbished products, and related to the organization and management processes in the construction industry. The author of this change is the redefinition of a new centrality of the Project, in all its various meanings and scales. The research, based on coordination with the activities of the other research units participating in the project, has developed a study-oriented re-interpretation of the complex relationship between information quality and design, taking as basis the absolute centrality of renewed control information operable in the planning phase, given that technical information, you can recognize the role of disseminating and promoting the quality of the product in its overall quality of service, to the relationships with ecosystems - receptors through diversified uses of energy and materials. This control information operable in the design phase, in this case, refers to the executive level planning, particularly directed to the restoration and upgrading of the existing modern architectural heritage. This, in view of the consideration that it is on this level of design, which concentrates the request for appropriateness, compliance and sustainability of manufacturing solutions and is at this level that refers to the need for validation of the project, before construction work. at this stage, in fact, focus conditions of greater risk than the possibility to achieve a predetermined overall quality of the entire work. In line with the position expressed in the scientific problem, the contribution of industry has pursued the objective of structuring a model on a computer information system products and components which allows to evaluate the levels of compatibility of the possible design choices. The Information System (BenchMat) discounted to the present research project is organized by a container divided into computerized information pathways, based on the use of databases related to each other and connected. The result is a computer model, to support the final design, in this case directed to the building rehabilitation, aimed at finding Technical Solutions through diversified routes driven decision-making.

I livelli d'innovazione della produzione edilizia e le capacità tecnologiche di gestire i processi di trasformazione hanno mutato l’attuale scenario di riferimento. Il motore di questo mutamento è il crescente livello di attenzione rivolto alla insistente rinnovata domanda di qualità riferita ai prodotti ed alla organizzazione e gestione dei processi del settore edilizio. Artefice di tale mutamento è, necessariamente, la ridefinizione di una nuova centralità del Progetto, a tutte le sue variegate scale ed accezioni, dal nuovo all’esistente. La ricerca condotta, in base al coordinamento con l'attività delle altre sedi partecipanti al progetto, ha elaborato un percorso di studio orientato alla rilettura del complesso rapporto esistente tra qualità dell'informazione e progetto, assumendo come presupposto l'assoluta centralità di un rinnovato controllo informativo operabile in fase progettuale, stante che all'informazione tecnica, è possibile riconoscere il ruolo di diffondere e promuovere la qualità del prodotto, nella sua qualità globale di servizio, per le relazioni che intercorrono con gli ecosistemi - ricettori attraverso impieghi diversificati di energia e materie. Il detto controllo informativo operabile in fase di progetto, nel caso specifico, è riferito alla scala progettuale esecutiva, in particolar modo rivolta agli interventi di recupero e riqualificazione del patrimonio edilizio moderno esistente. Questo, a fronte della considerazione che è proprio su tale livello della progettazione, che si concentra la richiesta di appropriatezza, di conformità e di sostenibilità delle soluzioni costruttive ed è a questo livello che si riferisce l'esigenza di validazione del progetto prima dell'esecuzione. E' in esso, infatti, che si concentrano le condizioni di maggiore rischio rispetto alla possibilità di ottenere una predeterminata qualità globale dell'intera opera. In linea con la posizione del problema scientifico espressa, il contributo di settore ha perseguito l’obiettivo di strutturare un modello informatico relativo ad un Sistema Informativo su prodotti e sui componenti, ove, la correlazione tra i dati discendenti dall'apparato normativo prestazionale, dal mondo della produzione edilizia e dai dati di un contesto noto, consenta di valutare i livelli di compatibilità delle possibili scelte progettuali. Il Sistema Informativo (BenchMat) attualizzato al presente progetto di ricerca è organizzato da un contenitore informatico articolato in percorsi informativi, fondati sull'utilizzazione di banche dati tra loro correlate e connesse. Il risultato è, quindi, un modello informatico, di supporto alla progettazione esecutiva, rivolta in questo caso agli interventi di recupero, finalizzato alla individuazione di Soluzioni Tecniche, attraverso diversificati percorsi decisionali guidati, che operano per verifiche codificate, interfacciate con archivi informatizzati relativi alla produzione di materiali e componenti nonché ad indicatori di contesto per scenari ambientali dati.

Percorsi informativi e percorsi di conoscenza negli interventi di recupero del patrimonio edilizio moderno

DE CAPUA, Alberto
2007

Abstract

I livelli d'innovazione della produzione edilizia e le capacità tecnologiche di gestire i processi di trasformazione hanno mutato l’attuale scenario di riferimento. Il motore di questo mutamento è il crescente livello di attenzione rivolto alla insistente rinnovata domanda di qualità riferita ai prodotti ed alla organizzazione e gestione dei processi del settore edilizio. Artefice di tale mutamento è, necessariamente, la ridefinizione di una nuova centralità del Progetto, a tutte le sue variegate scale ed accezioni, dal nuovo all’esistente. La ricerca condotta, in base al coordinamento con l'attività delle altre sedi partecipanti al progetto, ha elaborato un percorso di studio orientato alla rilettura del complesso rapporto esistente tra qualità dell'informazione e progetto, assumendo come presupposto l'assoluta centralità di un rinnovato controllo informativo operabile in fase progettuale, stante che all'informazione tecnica, è possibile riconoscere il ruolo di diffondere e promuovere la qualità del prodotto, nella sua qualità globale di servizio, per le relazioni che intercorrono con gli ecosistemi - ricettori attraverso impieghi diversificati di energia e materie. Il detto controllo informativo operabile in fase di progetto, nel caso specifico, è riferito alla scala progettuale esecutiva, in particolar modo rivolta agli interventi di recupero e riqualificazione del patrimonio edilizio moderno esistente. Questo, a fronte della considerazione che è proprio su tale livello della progettazione, che si concentra la richiesta di appropriatezza, di conformità e di sostenibilità delle soluzioni costruttive ed è a questo livello che si riferisce l'esigenza di validazione del progetto prima dell'esecuzione. E' in esso, infatti, che si concentrano le condizioni di maggiore rischio rispetto alla possibilità di ottenere una predeterminata qualità globale dell'intera opera. In linea con la posizione del problema scientifico espressa, il contributo di settore ha perseguito l’obiettivo di strutturare un modello informatico relativo ad un Sistema Informativo su prodotti e sui componenti, ove, la correlazione tra i dati discendenti dall'apparato normativo prestazionale, dal mondo della produzione edilizia e dai dati di un contesto noto, consenta di valutare i livelli di compatibilità delle possibili scelte progettuali. Il Sistema Informativo (BenchMat) attualizzato al presente progetto di ricerca è organizzato da un contenitore informatico articolato in percorsi informativi, fondati sull'utilizzazione di banche dati tra loro correlate e connesse. Il risultato è, quindi, un modello informatico, di supporto alla progettazione esecutiva, rivolta in questo caso agli interventi di recupero, finalizzato alla individuazione di Soluzioni Tecniche, attraverso diversificati percorsi decisionali guidati, che operano per verifiche codificate, interfacciate con archivi informatizzati relativi alla produzione di materiali e componenti nonché ad indicatori di contesto per scenari ambientali dati.
9788860490278
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/9915
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact