Testamento biologico e diritto a non soffrire