Lo scritto analizza la panoramica dell'evoluzione legislativa e dello stato attuale della normativa in materia di utilizzazione e smaltimento delle acque di vegetazione. Prende le mosse dalla l. 319/76 (Legge Merli) che assoggettò a regime autorizzatorio le attività di scarico e tratta la materia dei frantoi oleari, con particolare riferimento agli obblighi del titolare del frantoio per poi analizzarne gli effetti. Si esaminano poi le novità introdotte dalla legge 574/96 in materia di utilizzazione agronomica delle acque di vegetazione e le questioni di costituzionalità poste. E' stato quindi analizzato il ruolo svolto dal D. Lgs. 22/97 attuativo di alcune direttive comunitarie in materia di rifiuti che ha recepito il principio "chi inquina paga". Il problema dell'utilizzazione agronomica è stato poi affrontato alla luce del d. lgs. 152/99 senza tralasciare le discordanti interpretazioni date dalla giurisprudenza della Cassazione e le modifiche apportate dal D. Lgs. 258/00 (acque bis) che ha previsto -in materia di utilizzazione agronomica delle acque di vegetazione dei frantoi oleari- un'apposita regolamentazione regionale.

Aspetti normativi connessi allo smaltimento sul suolo delle acque di vegetazione.

SAIJA, ROBERTO
2002

Abstract

Lo scritto analizza la panoramica dell'evoluzione legislativa e dello stato attuale della normativa in materia di utilizzazione e smaltimento delle acque di vegetazione. Prende le mosse dalla l. 319/76 (Legge Merli) che assoggettò a regime autorizzatorio le attività di scarico e tratta la materia dei frantoi oleari, con particolare riferimento agli obblighi del titolare del frantoio per poi analizzarne gli effetti. Si esaminano poi le novità introdotte dalla legge 574/96 in materia di utilizzazione agronomica delle acque di vegetazione e le questioni di costituzionalità poste. E' stato quindi analizzato il ruolo svolto dal D. Lgs. 22/97 attuativo di alcune direttive comunitarie in materia di rifiuti che ha recepito il principio "chi inquina paga". Il problema dell'utilizzazione agronomica è stato poi affrontato alla luce del d. lgs. 152/99 senza tralasciare le discordanti interpretazioni date dalla giurisprudenza della Cassazione e le modifiche apportate dal D. Lgs. 258/00 (acque bis) che ha previsto -in materia di utilizzazione agronomica delle acque di vegetazione dei frantoi oleari- un'apposita regolamentazione regionale.
RIFIUTI; ACQUE DI VEGETAZIONE; INQUINAMENTO; SMALTIMENTO
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/13161
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact