"Derubricazione" del reato e richiesta di messa alla prova