Un lungo lavoro di ricerca bibliografica ed archivistica ha portato alla comprensione del complesso fenomeno feudale in Calabria nei secoli del Rinascimento (XV-XVI). Dalla ricerca sono scaturite dodici inedite “carte della feudalità” calabrese, che integrano quelle già pubblicate da G. Galasso in Economia e società nella Calabria del Cinquecento (L’arte Tipografica, Napoli 1967). La loro lettura è semplificata da una sintesi delle successioni feudali, che ha anche lo scopo di evidenziare l’incidenza di alcuni nomi di grande prestigio (come Borgia, Cybo, Sforza, solo per citarne alcuni) ed il passaggio, lungo un percorso storico, dalla nobiltà locale a quella forestiera, sia essa italiana, aragonese o spagnola.

La Calabria infeudata: gli Stati nello Stato

SCAMARDI', Giuseppina
2002

Abstract

Un lungo lavoro di ricerca bibliografica ed archivistica ha portato alla comprensione del complesso fenomeno feudale in Calabria nei secoli del Rinascimento (XV-XVI). Dalla ricerca sono scaturite dodici inedite “carte della feudalità” calabrese, che integrano quelle già pubblicate da G. Galasso in Economia e società nella Calabria del Cinquecento (L’arte Tipografica, Napoli 1967). La loro lettura è semplificata da una sintesi delle successioni feudali, che ha anche lo scopo di evidenziare l’incidenza di alcuni nomi di grande prestigio (come Borgia, Cybo, Sforza, solo per citarne alcuni) ed il passaggio, lungo un percorso storico, dalla nobiltà locale a quella forestiera, sia essa italiana, aragonese o spagnola.
88-492-0351-9
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/8452
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact