La nota commenta la sent. n. 127/1996 della Corte costituzionale, relativa ad una legge siciliana impugnata in via principale, abrogata dal legislatore regionale e poi dallo stesso riapprovata. La nota sottolinea come tale condotta, apparentemente illogica, costituisca in realtà uno strattagemma volto a contenere gli effetti negativi della promulgazione parziale delle leggi siciliane.

Il trucco c’è… e si vede! Vita, morte e resurrezione delle leggi regionali siciliane tra impugnazione, promulgazione parziale e abrogazione. GIURISPRUDENZA COSTITUZIONALE, ISSN: 0436-0222

SALAZAR, Carmela Maria Giustina
1996

Abstract

La nota commenta la sent. n. 127/1996 della Corte costituzionale, relativa ad una legge siciliana impugnata in via principale, abrogata dal legislatore regionale e poi dallo stesso riapprovata. La nota sottolinea come tale condotta, apparentemente illogica, costituisca in realtà uno strattagemma volto a contenere gli effetti negativi della promulgazione parziale delle leggi siciliane.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/9456
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact