La nota mette in luce come nell'ordinanza in esame si concretizzi l'ipotesi, già adombrata in dottrina, per cui i conflitti tra Stato e Regioni aventi ad oggetto atti giurisdizionali si trasformano in conflitti tra poteri, qualora il Presidente del Consiglio decida di non costituirsi per "difendere" la sfera della magistratura. Tale situazione può facilmente verificarsi, se si tiene in conto l'elevata conflittualità esistente tra il potere esecutivo e il potere giudiziario.

Nota redazionale a Corte cost., sent. n. 470/1999.

SALAZAR, Carmela Maria Giustina
2000

Abstract

La nota mette in luce come nell'ordinanza in esame si concretizzi l'ipotesi, già adombrata in dottrina, per cui i conflitti tra Stato e Regioni aventi ad oggetto atti giurisdizionali si trasformano in conflitti tra poteri, qualora il Presidente del Consiglio decida di non costituirsi per "difendere" la sfera della magistratura. Tale situazione può facilmente verificarsi, se si tiene in conto l'elevata conflittualità esistente tra il potere esecutivo e il potere giudiziario.
Conflitto tra Stato e Regioni; atti giurisdizionali; Conflitto tra poteri
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/9500
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact