Lo scritto si sofferma sulla recente giurisprudenza di legittimità per la quale in caso di rinnovazione del giudizio di appello, necessaria a seguito di dichiarazione di nullità del processo e della sentenza di primo grado, la restituzione dell'appellante nelle sue prerogative processuali non è completa ed automatica ma riguarda solo le attività non precluse, a meno che egli dimostri che la nullità dell'atto introduttivo gli ha inibito la conoscenza del processo. In senso opposto si è invece orientata invece la recente riforma del processo civile.

Appello per nullità dell'atto introduttivo del primo grado e attività soggette a preclusione: gli opposti fronti delle Sezioni Unite e della recente riforma del processo civile

Delle Donne Clarice
2022-01-01

Abstract

Lo scritto si sofferma sulla recente giurisprudenza di legittimità per la quale in caso di rinnovazione del giudizio di appello, necessaria a seguito di dichiarazione di nullità del processo e della sentenza di primo grado, la restituzione dell'appellante nelle sue prerogative processuali non è completa ed automatica ma riguarda solo le attività non precluse, a meno che egli dimostri che la nullità dell'atto introduttivo gli ha inibito la conoscenza del processo. In senso opposto si è invece orientata invece la recente riforma del processo civile.
Appello per motivi di rito, nullità, rinnovazione, artt. 164 e 294 c.p.c.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12318/129086
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact