In considerazione della classificazione del rafting come "sport estremo" vengono analizzate le ipotesi di applicabilità dell'art.2050 c.c. e le cause di esclusione della responsabilità per l'organizzatore in caso di danno agli atleti

Il rafting come attività sportiva "estrema" tra competizione e diporto. Brevi note sulla responsabilità degli organizzatori in caso di danno ai partecipanti

BUSACCA, Angela
Writing – Original Draft Preparation
2018

Abstract

In considerazione della classificazione del rafting come "sport estremo" vengono analizzate le ipotesi di applicabilità dell'art.2050 c.c. e le cause di esclusione della responsabilità per l'organizzatore in caso di danno agli atleti
Rafting; Rischio consentito; Responsabilità organizzatore
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Busacca - 2018 - OlympialexR - Rafting.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 1.54 MB
Formato Adobe PDF
1.54 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/1293
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact