Interdizione perpetua dai pubblici uffici e funzione rieducativa della pena. Osservazioni su un problema ancora aperto