This article aims to promote interdisciplinary research between the history of accounting and that of architecture, and recognizes the different point of view that ancient accounting documentation offers to two scientific branches of study that only appear to be distant. The article analyses the surviving registries prepared during the renovation of the fortification of Crotone in Calabria (Italy) during the sixteenth century and, accordingly, it allows the reconstruction of a sufficiently broad outline of the architectural events that occur in a large building yard, connecting this intervention to an architectural history frame of reference that surpasses the limits of regional boundaries. At the same time, the specificity of the examined documentation has allowed us to identify the roles and the subjects assigned to keep accounts, within the complex system with which the disorderly Spanish administration managed its extremely vast dominion.

L’articolo ha inteso promuovere una ricerca interdisciplinare tra la storia della ragioneria e quella dell’architettura, attraverso la diversa chiave di interpretazione che la documentazione contabile antica può offrire a due ambiti di studio che apparentemente possono sembrare distanti. Lo studio analizza i registri contabili sopravvissuti e redatti nel corso del rinnovamento della fortificazione di Crotone in Calabria nel XVI secolo. Questi registri hanno consentito di ricostruire un quadro sufficientemente esaustivo degli aspetti architettonici che caratterizzarono un cantiere di grandi dimensioni come quello in esame, connettendo questo vasto intervento a un ambito di riferimento storico architettonico che per gli aspetti innovativi e per i soggetti coinvolti, superava i limiti dei confini regionali. Allo stesso tempo, la specificità della documentazione esaminata, ha reso possibile l’identificazione dei diversi ruoli ricoperti dai funzionari chiamati a contabilizzare le spese di cantiere, all'interno di quel complesso e articolato sistema con il quale l'amministrazione spagnola gestiva il suo vasto dominio.

Bookkeping in the sixteenth-century building yard of the Castello of Crotone: an account architectural analysis. (I paragrafi curati da Bruno Mussari sono: 1,2,3,5,6)

MUSSARI, Bruno;
2006

Abstract

L’articolo ha inteso promuovere una ricerca interdisciplinare tra la storia della ragioneria e quella dell’architettura, attraverso la diversa chiave di interpretazione che la documentazione contabile antica può offrire a due ambiti di studio che apparentemente possono sembrare distanti. Lo studio analizza i registri contabili sopravvissuti e redatti nel corso del rinnovamento della fortificazione di Crotone in Calabria nel XVI secolo. Questi registri hanno consentito di ricostruire un quadro sufficientemente esaustivo degli aspetti architettonici che caratterizzarono un cantiere di grandi dimensioni come quello in esame, connettendo questo vasto intervento a un ambito di riferimento storico architettonico che per gli aspetti innovativi e per i soggetti coinvolti, superava i limiti dei confini regionali. Allo stesso tempo, la specificità della documentazione esaminata, ha reso possibile l’identificazione dei diversi ruoli ricoperti dai funzionari chiamati a contabilizzare le spese di cantiere, all'interno di quel complesso e articolato sistema con il quale l'amministrazione spagnola gestiva il suo vasto dominio.
This article aims to promote interdisciplinary research between the history of accounting and that of architecture, and recognizes the different point of view that ancient accounting documentation offers to two scientific branches of study that only appear to be distant. The article analyses the surviving registries prepared during the renovation of the fortification of Crotone in Calabria (Italy) during the sixteenth century and, accordingly, it allows the reconstruction of a sufficiently broad outline of the architectural events that occur in a large building yard, connecting this intervention to an architectural history frame of reference that surpasses the limits of regional boundaries. At the same time, the specificity of the examined documentation has allowed us to identify the roles and the subjects assigned to keep accounts, within the complex system with which the disorderly Spanish administration managed its extremely vast dominion.
architectural history, archival research, Calabria, Crotone, fortifications, public accounting, Spanish administration, Viceroyalty of Naples; Storia dell'architettura, ricerca d'archivio, Calabria, Crotone, fortificazioni, contabilità pubblica, amministrazione spagnola, Viceregno napoletano
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Mussari_2006_AH_Castello_editor.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 234.35 kB
Formato Adobe PDF
234.35 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12318/1906
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 7
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact