Il discutibile seguito giudiziario della sentenza sul "divorzio imposto"