La Cassazione interviene sui rapporti tra corruzione e comparaggio