Literature has highlighted how the decrease in the duration of activities in management processes reduces costs while increasing the value created for customer. In this paper, using a logical-deductive method, we show that the performance of firms also depends on the temporal order (thus not only duration) in which the activities are sequentially arranged in time. Therefore in the context of strategic planning it is necessary to evaluate multiple alternatives of sequential arrangements of activities and, thus, to select the ones that have the best effects on economic, financial and competitive expected results. Then it is important to systematically verify the validity of the chosen sequences, since the frequent and sudden changes of environmental conditions and technology can require the need to re-configure and reengineer processes. The links between the activities and external variables make it necessary to adopt mechanisms for coordination, integration, and synchronization. The company’s results are further influenced/conditioned by the duration and temporal order with which the firm experiences the economic and social phenomena ofthe environment. This relationship between the sequence of occurred external phenomena per context and per results can also be indirect. The order in which sequential processes are arranged in time influences the assumptions made by managementfor future inferences, thus leading the decision-making processes, and ultimately results. The individual economic entities certainly cannot noticeably affect the trends of macro- and micro-economics that define the context of operation. However, companies constantly monitor factors considered to be the most influential on the results (so-called key-variables) in order to capture the information needed to preserve the coherence of the strategic and decision-making processes with respect to frequent and sudden changes.

La letteratura ha evidenziato come la diminuzione della durata delle attività dei processi di gestione riduca i costi ed aumenti il valore creato per il cliente. In questo articolo, utilizzando un metodo logico-deduttivo, si dimostra che i risultati delle imprese dipendono anche dall'ordine temporale (quindi non solo durata) con il quale le attività sono svolte, disponendosi nel tempo in sequenza. Pertanto, nel contesto della pianificazione strategica, è necessario valutare diverse sequenze alternative di svolgimento delle attività e selezionare quella che sembra migliore avuto riguardo agli effetti sui risultati economici, finanziari e competitivi attesi. Si deve anche verificare sistematicamente la validità delle sequenze scelte, dal momento che i frequenti e repentini cambiamenti delle condizioni ambientali e della tecnologia possono rendere necessario ri-configurare e/o re-ingegnerizzare i processi. I legami tra le attività e le variabili esterne rendono necessaria l'adozione di meccanismi di coordinamento, integrazione e sincronizzazione. I risultati delle imprese sono ulteriormente influenzati/condizionati dalla durata e l'ordine temporale con cui si verificano i fenomeni economici e sociali nell'ambiente. Questa relazione tra la sequenza con la quale si verificano i fenomeni esterni e i risultati può anche essere indiretta. L'ordine in cui i processi si dispongono nel tempo in sequenza, infatti, influenza le assunzioni sulla gestione futura, le decisioni e, quindi, i risultati. Le singole entità economiche certamente non possono influenzare sensibilmente l'andamento delle variabili macro- e micro- economiche che definiscono il loro contesto. Tuttavia, esse devono costantemente monitorare i fattori più influenti sui risultati (c.d. variabili-chiave) al fine di acquisire le informazioni necessarie per preservare la coerenza dei processi strategici e decisionali rispetto a cambiamenti frequenti ed improvvisi.

Monitoraggio delle sequenze e risultati aziendali

Nicolò D.
2013

Abstract

La letteratura ha evidenziato come la diminuzione della durata delle attività dei processi di gestione riduca i costi ed aumenti il valore creato per il cliente. In questo articolo, utilizzando un metodo logico-deduttivo, si dimostra che i risultati delle imprese dipendono anche dall'ordine temporale (quindi non solo durata) con il quale le attività sono svolte, disponendosi nel tempo in sequenza. Pertanto, nel contesto della pianificazione strategica, è necessario valutare diverse sequenze alternative di svolgimento delle attività e selezionare quella che sembra migliore avuto riguardo agli effetti sui risultati economici, finanziari e competitivi attesi. Si deve anche verificare sistematicamente la validità delle sequenze scelte, dal momento che i frequenti e repentini cambiamenti delle condizioni ambientali e della tecnologia possono rendere necessario ri-configurare e/o re-ingegnerizzare i processi. I legami tra le attività e le variabili esterne rendono necessaria l'adozione di meccanismi di coordinamento, integrazione e sincronizzazione. I risultati delle imprese sono ulteriormente influenzati/condizionati dalla durata e l'ordine temporale con cui si verificano i fenomeni economici e sociali nell'ambiente. Questa relazione tra la sequenza con la quale si verificano i fenomeni esterni e i risultati può anche essere indiretta. L'ordine in cui i processi si dispongono nel tempo in sequenza, infatti, influenza le assunzioni sulla gestione futura, le decisioni e, quindi, i risultati. Le singole entità economiche certamente non possono influenzare sensibilmente l'andamento delle variabili macro- e micro- economiche che definiscono il loro contesto. Tuttavia, esse devono costantemente monitorare i fattori più influenti sui risultati (c.d. variabili-chiave) al fine di acquisire le informazioni necessarie per preservare la coerenza dei processi strategici e decisionali rispetto a cambiamenti frequenti ed improvvisi.
Literature has highlighted how the decrease in the duration of activities in management processes reduces costs while increasing the value created for customer. In this paper, using a logical-deductive method, we show that the performance of firms also depends on the temporal order (thus not only duration) in which the activities are sequentially arranged in time. Therefore in the context of strategic planning it is necessary to evaluate multiple alternatives of sequential arrangements of activities and, thus, to select the ones that have the best effects on economic, financial and competitive expected results. Then it is important to systematically verify the validity of the chosen sequences, since the frequent and sudden changes of environmental conditions and technology can require the need to re-configure and reengineer processes. The links between the activities and external variables make it necessary to adopt mechanisms for coordination, integration, and synchronization. The company’s results are further influenced/conditioned by the duration and temporal order with which the firm experiences the economic and social phenomena ofthe environment. This relationship between the sequence of occurred external phenomena per context and per results can also be indirect. The order in which sequential processes are arranged in time influences the assumptions made by managementfor future inferences, thus leading the decision-making processes, and ultimately results. The individual economic entities certainly cannot noticeably affect the trends of macro- and micro-economics that define the context of operation. However, companies constantly monitor factors considered to be the most influential on the results (so-called key-variables) in order to capture the information needed to preserve the coherence of the strategic and decision-making processes with respect to frequent and sudden changes.
Management control, Sequences, Business performance
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/2556
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact