Our previous research has highlighted that a very small number of Italian compa-nies failed planned their activities and carried out the management control through instruments such as budget, reporting, cost analysis, etc. (Nicolò, 2011). The lack of information has likely contributed to the crisis and failure of these companies. About 1/3 of these failed companies were very young, as they had been established for less than ten years. As is well known, young firms are very vulnerable because they do not have a corporate reputation and, consequently, the bonds of trust with the stakeholders are very fragile. Young firms do not have a history that can demonstrate that they are able to keep their commitments to lenders, investors, suppliers, customers, strategic partners. At the first difficulties, these fragile bonds of trust often break down and companies collapse on themselves because of the lack of resources they need to survive (Nicolò 2015, Nicolò and Ferrara 2015, Nicolò 2017). Drawing up a business plan can mitigate the high level of vulnera-bility of young firms because it helps to prevent wrong decisions. Moreover, the business plan is the only tool that can be used to build quickly a corporate reputa-tion analytically demonstrating to stakeholders that the company will be able to survive over time and to meet their interests and expectations.

Una nostra precedente ricerca ha evidenziato che un numero esiguo di aziende italiane fallite pianificava le proprie attività ed effettuava il controllo di gestione (Nicolò, 2011). La mancanza di informazioni ha probabilmente contribuito alla crisi e al fallimento di queste aziende. Circa 1/3 di esse erano molto giovani, poiché erano state costituite da meno di dieci anni. Come è noto, le giovani imprese sono molto vulnerabili perché non hanno una reputazione aziendale e, di conseguenza, sovente creano legami di fiducia gli stakeholder assai fragili. Esse non hanno una storia che possa dimostrare che saranno in grado di mantenere gli impegni assunti verso prestatori, investitori, fornitori, clienti, partner strategici. Alle prime difficoltà, questi fragili legami di fiducia si recidono e le aziende giovani collassano su sé stesse a causa della mancanza di risorse di cui hanno bisogno per sopravvivere (Nicolò 2015, Nicolò e Ferrara 2015, Nicolò 2017). La redazione di un piano aziendale può mitigare l'alto livello di vulnerabilità di queste giovani imprese perché aiuta a prevenire decisioni sbagliate. Il piano aziendale, inoltre, è l'unico strumento che può essere utilizzato per costruire rapidamente una reputazione aziendale che dimostri analiticamente agli stakeholder che l'azienda sarà in grado di sopravvivere nel tempo e di soddisfare i loro interessi.

Carenze informative e vulnerabilità delle imprese giovani: il ruolo del business plan

Nicolò D.
2018

Abstract

Una nostra precedente ricerca ha evidenziato che un numero esiguo di aziende italiane fallite pianificava le proprie attività ed effettuava il controllo di gestione (Nicolò, 2011). La mancanza di informazioni ha probabilmente contribuito alla crisi e al fallimento di queste aziende. Circa 1/3 di esse erano molto giovani, poiché erano state costituite da meno di dieci anni. Come è noto, le giovani imprese sono molto vulnerabili perché non hanno una reputazione aziendale e, di conseguenza, sovente creano legami di fiducia gli stakeholder assai fragili. Esse non hanno una storia che possa dimostrare che saranno in grado di mantenere gli impegni assunti verso prestatori, investitori, fornitori, clienti, partner strategici. Alle prime difficoltà, questi fragili legami di fiducia si recidono e le aziende giovani collassano su sé stesse a causa della mancanza di risorse di cui hanno bisogno per sopravvivere (Nicolò 2015, Nicolò e Ferrara 2015, Nicolò 2017). La redazione di un piano aziendale può mitigare l'alto livello di vulnerabilità di queste giovani imprese perché aiuta a prevenire decisioni sbagliate. Il piano aziendale, inoltre, è l'unico strumento che può essere utilizzato per costruire rapidamente una reputazione aziendale che dimostri analiticamente agli stakeholder che l'azienda sarà in grado di sopravvivere nel tempo e di soddisfare i loro interessi.
Our previous research has highlighted that a very small number of Italian compa-nies failed planned their activities and carried out the management control through instruments such as budget, reporting, cost analysis, etc. (Nicolò, 2011). The lack of information has likely contributed to the crisis and failure of these companies. About 1/3 of these failed companies were very young, as they had been established for less than ten years. As is well known, young firms are very vulnerable because they do not have a corporate reputation and, consequently, the bonds of trust with the stakeholders are very fragile. Young firms do not have a history that can demonstrate that they are able to keep their commitments to lenders, investors, suppliers, customers, strategic partners. At the first difficulties, these fragile bonds of trust often break down and companies collapse on themselves because of the lack of resources they need to survive (Nicolò 2015, Nicolò and Ferrara 2015, Nicolò 2017). Drawing up a business plan can mitigate the high level of vulnera-bility of young firms because it helps to prevent wrong decisions. Moreover, the business plan is the only tool that can be used to build quickly a corporate reputa-tion analytically demonstrating to stakeholders that the company will be able to survive over time and to meet their interests and expectations.
startups
corporate reputation
business plan
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Nicolò_2018_MC_Carenze informative e vulnerabilità delle imprese giovani il ruolo del business plan.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 2.6 MB
Formato Adobe PDF
2.6 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/2729
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact