TRA MEMORIA E FUTURO. TRAGICHE SCELTE DI OCCUPAZIONE DEL TERRITORIO