I valori dello Stato “laico” (…o “costituzionale”)?