Viaggio nel “pittoresco contemporaneo”