The article examines the current jurisprudential trends with regard to administrative measure motivation, and the connections that this matter presents along with the transformation of the administrative process in relation to the next administrative activity. In particular, after considering the question of formal or substantial nature of the reasoning, and the ability to integrate the latter in the course of proceedings, the question is which version of the so called judgment “on the controversial” relationship will now be compatible with the persistent specialties of the administrative court, in an attempt to recover as much as possible, the original ratio of the law on the administrative procedure and, within it, the substantial nature of the provision motivation.

L’articolo esamina le attuali tendenze giurisprudenziali in tema di motivazione del provvedimento amministrativo, e le connessioni che tale questione presenta con le trasformazioni del processo amministrativo, del suo oggetto, e del giudicato in rapporto alla successiva attività dell’amministrazione. In particolare, dopo aver considerato il problema del carattere formale o sostanziale della motivazione, e la possibilità di integrare quest’ultima in corso di giudizio, ci si chiede quale versione del c.d. giudizio “sul rapporto” controverso possa oggi essere compatibile con la persistente specialità del giudice amministrativo, nel tentativo di recuperare, per quanto possibile, la ratio originaria della legge sul procedimento amministrativo e, all’interno di essa, la natura sostanziale della motivazione del provvedimento.

Motivazione del provvedimento e giudizio sul rapporto: derive e approdi

TROPEA, Giuseppe
2017

Abstract

L’articolo esamina le attuali tendenze giurisprudenziali in tema di motivazione del provvedimento amministrativo, e le connessioni che tale questione presenta con le trasformazioni del processo amministrativo, del suo oggetto, e del giudicato in rapporto alla successiva attività dell’amministrazione. In particolare, dopo aver considerato il problema del carattere formale o sostanziale della motivazione, e la possibilità di integrare quest’ultima in corso di giudizio, ci si chiede quale versione del c.d. giudizio “sul rapporto” controverso possa oggi essere compatibile con la persistente specialità del giudice amministrativo, nel tentativo di recuperare, per quanto possibile, la ratio originaria della legge sul procedimento amministrativo e, all’interno di essa, la natura sostanziale della motivazione del provvedimento.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Giuseppe Tropea motivazione.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 476.27 kB
Formato Adobe PDF
476.27 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/3492
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact