Inizio del cielo, Eugenio Battisti o dell'ubiquità