I parametri infrastrutturali (come stato del binario ecc.) e quelli del materiale rotabile (tonnellaggio e velocità di marcia in primis) influiscono sul processo di deterioramento dell’infrastruttura ferroviaria e sui conseguenti oneri finanziari. Il rilievo del problema posto può risultare cospicuo specie qualora si consideri l’opportunità d’ottimizzare le potenzialità del trasporto su ferro su una data linea (nei limiti dei franchi strutturali consentiti dall’esistente infrastruttura – armamento, corpo dei rilevato –, manufatti ecc.), operando solo sulla modifica del dato materiale rotabile-spettro di carico. Ne consegue che, in tale ottica, al fine d’affrontare il problema della modellizzazione del decadimento di vita utile connesso all’azione d’un dato rotabile su una data linea, risulta preliminarmente necessario acquisire adeguate informazioni in merito ai due sistemi a contatto e alle relative tecniche di modellizzazione. Il presente lavoro è, così, articolato in una prima sezione dedicata ai parametri infrastrutturali (capitolo 2), una seconda ai parametri veicolari (capitolo 3) e una terza alla relativa interazione (capitolo 4). Successivamente sono analizzati alcuni dei principali modelli di funzione di costo (capitolo 5). Da ultimo è proposta una tecnica innovativa per la valutazione della funzione di costo, stimata nei termini del decadimento della vita utile conseguente al passaggio del dato rotabile (capitolo 6).

Parametri infrastrutturali e parametri veicolari per i sistemi su ferro: modellistica dell’incidenza sui costi e proposte di ottimizzazione

PRATICO', Filippo Giammaria
2006

Abstract

I parametri infrastrutturali (come stato del binario ecc.) e quelli del materiale rotabile (tonnellaggio e velocità di marcia in primis) influiscono sul processo di deterioramento dell’infrastruttura ferroviaria e sui conseguenti oneri finanziari. Il rilievo del problema posto può risultare cospicuo specie qualora si consideri l’opportunità d’ottimizzare le potenzialità del trasporto su ferro su una data linea (nei limiti dei franchi strutturali consentiti dall’esistente infrastruttura – armamento, corpo dei rilevato –, manufatti ecc.), operando solo sulla modifica del dato materiale rotabile-spettro di carico. Ne consegue che, in tale ottica, al fine d’affrontare il problema della modellizzazione del decadimento di vita utile connesso all’azione d’un dato rotabile su una data linea, risulta preliminarmente necessario acquisire adeguate informazioni in merito ai due sistemi a contatto e alle relative tecniche di modellizzazione. Il presente lavoro è, così, articolato in una prima sezione dedicata ai parametri infrastrutturali (capitolo 2), una seconda ai parametri veicolari (capitolo 3) e una terza alla relativa interazione (capitolo 4). Successivamente sono analizzati alcuni dei principali modelli di funzione di costo (capitolo 5). Da ultimo è proposta una tecnica innovativa per la valutazione della funzione di costo, stimata nei termini del decadimento della vita utile conseguente al passaggio del dato rotabile (capitolo 6).
Infrastrutture ferroviarie; Costi; materiale rotabile
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12318/3635
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact