Tate Modern: qualità silenziosa e dettagli percepiti